Alternative

Alternative alla protesi totale dell’anca

Trattamento conservativo

La prima alternativa è quella di evitare un intervento. Se il dolore può essere tenuto sotto controllo con una medicazione appropriata (anti-dolorifici, quale paracetamolo o antinfiammatori non steroidali), con la fisioterapia e adattando le attività fisiche in modo da averne sufficiente confort, allora è preferibile aspettare.

Osteotomia femorale / acetabolare

Questo tipo di intervento viene praticato su pazienti giovani con una malformazione congenita dell’anca (displasia congenitale/lussazione). Si tratta di una osteotomia del femore alto o delle pelvi (osteotomia di Ganz o Bernese) in modo tale da riallineare l’anca e disporre così di una zona più larga e più congruente di appoggio. Il tempo di guarigione è, tuttavia, più lungo che con una protesi dell’anca ed implica l’immobilizzazione completa per un periodo che va dalle 6 settimane ai 3 mesi.

Artrodesi

L’artrodesi (fusione dell’articolazione) può essere una soluzione efficiente per giovani pazienti. Non comporta nessuna limitazione delle attività fisiche, propria delle protesi dell’anca o di ogni altro procedimento. In questi modo i pazienti risultano privi di dolore e rimane una buona funzionalità. Una artrodesi può essere facilmente convertita in una protesi totale dell’anca. Questo avviene, mediamente, 15 anni dopo la fusione.

Nel nostro reparto non si fanno più artrodesi da quando abbiamo adottato la protesi di rivestimento BHR e le protesi con articolazione ceramica su ceramica. Per di più, una artrodesi limita grandemente alcune funzioni (ad esempio sedere a lungo in aereo), la qualcosa, oggigiorno, non è più accettata nella nostra società.

Pseudoatrosi (Girdlestone)

Una pseudoartrosi (operazione di Girdlestone) comporta la rimozione della testa femorale senza rimpiazzarla. Si fa tale operazione in presenza di una infezione all’anca. Il risultato di tale operazione è che il paziente rimane con una gamba più corta e avrà sempre bisogno di camminare con le stampelle.